PAILLETTES & CHAMPAGNE (TESTO)

PAILLETTES & CHAMPAGNE
(Testo: Eugenio Ciuccetti – Musica: Raffaele Rinciari)

Mi arrabatto come posso
mi avvicino e mi discosto
mi sorprendo di me stesso
e della mia fragilità.

Ogni donna mi confonde
poi mi sfugge via di fronte
non ne acchiappo neanche una
che mi seduce e se ne va.

Le vetrine illuminate
che mi fan girar la testa
suggeriscono che altrove
c’è motivo per far festa.

Ma non ho l’abito giusto
e non so comunicare
vorrei dire tante cose
ma non so come iniziare.

O mia cara vita amara
ma cos’è che poi non va
so scalare le montagne
ma mi perdo qui in città.

Ho bisogno d’aria fresca
di natura e di realtà
qui sa tutto un po’ di fuffa
di paillettes e di champagne.

Mi presento come posso
ma ho già tutti gli occhi addosso
mi commuovo di me stesso
della mia inutilità.

Ogni donna mi scavalca
non mi vede, non mi guarda
non ne acchiappo neanche una
lei m’ignora e se ne va.

Le gattine incipriate
che mi fan girar la testa
suggeriscono che altrove
c’è motivo per far festa.

Ma non ho l’abito giusto
e non so comunicare
vorrei dire tante cose
ma non so come iniziare.

O mia cara vita amara
ma cos’è che poi non va
so scalare le montagne
ma mi perdo qui in città.

Ho bisogno d’aria fresca
di natura e di realtà
qui sa tutto un po’ di fuffa,
di paillettes e di champagne.