CHI SIAMO

eugenio-ciuccettiEUGENIO CIUCCETTI
Poeta, autore e produttore Eugenio Ciuccetti affronta la prima significativa esperienza in ambito discografico nel 1997, partecipando con il compositore Gianluca Borgogno alle selezioni per Sanremo con il brano Se questo non è amore (prodotto dal M° Lucio Fabbri per Sony).

Vive e lavora per alcuni anni negli Stati Uniti come Associate Producer, Writer e Senior Editor per il network americano CNN.

Insieme al musicista Davide Perra ha dato vita all’etichetta indipendente BAZEE, curando in particolare i progetti discografici dell’artista Alessia Luche (sia come autore che come produttore).

A settembre 2013 ha ricevuto il premio speciale della giuria (sezione poesia inedita) nell’ambito del Concorso Letterario Internazionale Giovane Holden. A novembre dello stesso anno gli è stato invece assegnato il primo premio ex aequo del Concorso Mario Pannunzio (sempre per la sezione poesia).

Nel 2014 un suo testo, Meravigliosi Dettagli Preziosi, è stato finalista del premio Fabrizio De André (sezione poesia), mentre il brano Amori Imperfetti, da lui scritto (per quanto riguarda il testo) e prodotto, e interpretato da Alessia Luche, entra nella élite delle prime 50 posizioni della Indie Music Like (la playlist di gradimento delle indipendenti preferite da radio e new media). Lo stesso anno viene inoltre pubblicata la sua terza raccolta di liriche e aforismi dal titolo In parole povere (Aletti Editore).

Nel 2015 produce il primo disco de Il Boom, dal titolo Così come ci viene, scrivendone anche i testi di tutte le canzoni. Produce inoltre i videoclip dei singoli Jazz Club e Meravigliosi Dettagli Preziosi nonché il debutto dal vivo della band sul prestigioso palco del Blue Note di Milano, che il 15 novembre 2015 fa registrare subito il tutto esaurito.

Nel 2016 si aggiudica il Premio Salvatore Quasimodo (sezione brano musicale) come autore del testo della canzone Il Karma del Perdente (musica di Raffaele Rinciari). Il 30 settembre dello stesso anno il noto critico musicale Luca Dondoni pubblica sulla homepage del sito del quotidiano torinese La Stampa il videoclip del brano Jazz Club (anche in questo caso testo di Eugenio Ciuccetti e musica di Raffaele Rinciari), selezionandolo come “canzone del giorno“.

Nel 2017 produce il secondo album de Il Boom dal titolo Swing (scrivendone ancora una volta tutti i testi), nonché il singolo Perché tutto in fondo è Jazz e il relativo videoclip girato presso l’affascinante Castello di Zakula di Milano.

Poco dopo lancia la giovane cantante Eleonora Mila, producendone il singolo d’esordio (e il relativo videoclip) dal titolo Canzone Sul Nulla e scrivendo il testo del medesimo brano (musica di Maurizio Anesa).

Numerosi infine i suoi interessi e le sue attività anche al di fuori dell’ambito musicale. È laureato sia in Sociologia che in Ostetricia.


MAURIZIO ANESA
Bassista autodidatta ha frequentato in seguito il corso di contrabbasso al conservatorio di Belluno prima e di Bergamo poi. Dopo aver suonato in varie formazioni semiprofessioniste negli ultimi anni 60 e primi anni 70, inizia la sua attività professionale nei circuiti milanesi con l’orchestra del maestro Mario Barigazzi (Barimar). Dopo 2 anni di collaborazione con l’Orchestra ritmica della RAI approda nella nascente orchestra di Canale 5 (1978) sotto la direzione del Maestro Augusto Martelli, dove rimane fino al 1990.

Parallelamente svolge un’intensa attività di turnista negli studi di registrazione milanesi dove collabora con artisti del calibro di Fred Buongusto, Franco Simone, Franco Battiato, Adriano Celentano e Mina. Per quest’ultima, nel 1980, compone anche una canzone dell’album Kyrie dal titolo Musica (M. Anesa – W. Marino). E’ inoltre autore della prima sigla della telenovela Sentieri e della sigla della trasmissione Buongiorno Italia.

Negli anni successivi si dedica quasi interamente alla didattica della musica, prima per quanto riguarda il basso elettrico e la musica d’insieme e successivamente anche per il canto moderno. Dal 1990 al 1995 è stato insegnante di Basso elettrico, Teoria e solfeggio e Musica d’insieme all’Accademia centro studi musicali di Bergamo.

Dal 1992 è direttore dei corsi, oltre che insegnante di basso elettrico, ear training e canto moderno, presso “L’Accademia Musicale di Osio Sotto (BG)”. E’ un autore BMG Ricordi per cui ha scritto 13 metodi (per basso elettrico, musica d’insieme e canto moderno) distribuiti su territorio nazionale. Ha collaborato col Andrea Tosoni alla realizzazione di un metodo di ear training per la casa editrice Carish.

Ha inoltre collaborato con Frate Cesare Bonizzi (meglio conosciuto come Frate Rock) svolgendo sia attività live (come bassista) che di studio (come compositore e arrangiatore). Nel 2004 è stato componente della giuria nazionale della manifestazione Sanremo In Campus Categoria Musical. Nel 2005-2006 è stato responsabile per la regione Lombardia delle selezioni per il concorso nazionale di canto “Festival estivo della canzone italiana” a Piombino (Li).

Dal 2010 al 2012 è stato presidente di giuria nel concorso “Mincanto” (per cantanti e band strumentali) indetto dalla Provincia di Milano insieme a Roberto Rossi (direttore generale Sony), Luca Rustici (produttore discografico) e con la partecipazione di Enrico Ruggeri e Francesco Silvestre (Modà). In passato è stato inserito nel sito autoripersanremo.com in qualità di autore ed arrangiatore di brani di musica leggera per gli iscritti a Sanremolab (ex Accademia della canzone di Sanremo).

Attualmente insegna basso elettrico, canto e musica d’insieme presso le scuole 1.000 note per educare di Fara Gera d’Adda (BG) e Full Voice di Ranica (BG).


ANDREA D’ANGELI
Musicista, si dedica sin dall’età di 10 anni allo studio della chitarra classica fino a conseguire il diploma superiore presso l’Accademia Stajano di Milano. Successivamente si specializza in chitarra acustica con il M° Pietro Nobile.

Si dedica quindi all’insegnamento collaborando con diverse scuole e intraprende l’attività di compositore. Attualmente è in fase di produzione la sua prima opera come solista.

Collabora come chitarrista e arrangiatore con BAZEE, esibendosi regolarmente dal vivo al fianco dei suoi vari artisti. Assiste Eugenio Ciuccetti nell’organizzazione e nello sviluppo dei nuovi progetti “giovani” dell’etichetta.

Dal 2016 dirige la scuola di musica dell’Associazione culturale musicale “Note Acustiche” di San Giuliano Milanese, da lui stesso fondata.


ANTONIETTA RANNI
Musicista, inizia lo studio del pianoforte all’età di 7 anni conseguendo il diploma presso il Conservatorio di Musica di Cosenza. Si perfeziona all’estero seguendo un corso di studi presso il Conservatorio di Stoccarda e due anni dopo consegue la laurea di pianoforte ad indirizzo solistico presso il Conservatorio di Piacenza.

Partecipa a diversi concorsi musicali (primo posto al concorso pianistico nazionale “Villa Oliva”, finalista al premio “Maria Quintieri”, terzo posto al Concorso Nazionale di Piove di Sacco, etc.).

Hanno contribuito alla sua formazione numerose masterclass di pianoforte e una borsa di studio presso la Yasar University di Smirne (Turchia). La sua attività l’ha portata ad esibirsi in numerosi concerti in Italia (Cassano allo Ionio, Roma, Piacenza, Brescia) e all’estero (Basilea, Stoccarda, Smirne).

Si dedica all’attività di insegnamento e si sta specializzando in Musicoterapia presso il CMT di Milano. Grazie alla collaborazione con BAZEE, con la quale si esibisce come pianista al fianco dei suoi vari artisti, si interessa inoltre all’attività di arrangiamento.


image-11

ANTONIO GIUSEPPE PELIGRA
è un attore diplomato alla Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano. Nel 2007 ha ricevuto la “Menzione d’Onore” per l’interpretazione al “Premio Nazionale delle Arti” da Andrea Camilleri, presso “l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico” di Roma. Innumerevoli le sue esperienze formative e professionali, in Italia e negli Stati Uniti.

Da segnalare in particolare la sua partecipazione al “Così è se vi pare” di Luigi Pirandello (spettacolo vincitore del premio “Vittorio Gassman” 2008) e a “Finale di Partita” di Samuel Beckett (vincitore del Premio Ubu e del Premio Alabarda d’Oro Città di Trieste) nel 2010/2011. Entrambi sotto la direzione di Massimo Castri. Attualmente è impegnato nel “Misantropo” di Molière per la regia di Monica Conti, con cui in precedenza aveva portato in scena anche “L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello.

Dal 2016 svolge inoltre attività di doppiaggio e tiene corsi di movimento per attori e performer ispirandosi al Metodo Feldenkrais e alla Tecnica Alexander. E’ laureando in Filosofia. Collabora con BAZEE come consulente artistico.
www.antoniogiuseppepeligra.it