BLUFF (TESTO)

BLUFF
(Testo: Eugenio Ciuccetti – Musica: Raffaele Rinciari)

Mischio le carte
comincio a smazzare
punto ogni cosa
che ho in tasca con me.

Poi detto i tempi
mi lascio guidare
dall’esperienza
fumando una Kent.

Vedo non vedo
l’attesa che sale
faccio sembrare
ciò che non è.

Gioco d’astuzia
mi fermo a pensare
lancio uno sguardo
in attesa di un Jack.

Vivo il momento
lo sento arrivare
l’adrenalina
mi prende con se.

Ma come sempre
c’è poco da fare
il gioco d’azzardo
si basa sul bluff.

Imparati
tutte le regole ed i calcoli
ma non pensare stia negli angoli
la soluzione che non c’è
il mondo
è bello proprio perché è vario
lo dice anche il mio amico Dario
che nella vita fa il croupier.

Gira la ruota
che inizia a vibrare
punto ogni cosa
sul rosso e sul tre.

Bevo un Martini
mi lascio ispirare
da un’argentina
che tifa per me.

Tengo la scena
l’attesa che sale
faccio sembrare
ciò che non è.

Gioco d’istinto
non devo pensare
è tutto un fatto
di pret-a-porter.

Vivo il momento
lo sento arrivare
l’adrenalina
mi prende con se.

Ma come sempre
c’è poco da fare
il gioco d’azzardo
si basa sul bluff.

Imparati
tutte le regole ed i calcoli
ma non pensare stia negli angoli
la soluzione che non c’è
il mondo
è bello proprio perché è vario
lo dice anche il mio amico Dario
che nella vita fa il croupier.